Disposizioni Regione Umbria per la gestione degli impianti termici dal 2014

Disposizioni Regione Umbria per la gestione degli impianti termici dal 2014

Tratto dal sito zonambiente questo interessante link che riportiamo.

Il D.P.R. 74/2013 chiama le Regioni ad uniformare sul proprio territorio le attività di controllo ed ispezione degli impianti termici ed a provvedere ad istituire un catasto territoriale unico assicurando la copertura dei costi mediante la corresponsione di un contributo da parte dei responsabili degli impianti.

La materia, oltre che dal D.P.R. 74/2013, continua ad essere regolata anche dall’art. 31 della L10/91, dall’art. 11 comma 18 del DPR 412/93, dal DPR 551/99, dal DLgs 192/2005, dal DLgs 311/2006 nonché dal DPR 59/2009.

Catasto Unico Regionale Impianti Termici: la Regione Umbria provvede ad istituire un sistema informativo unificato denominato Catasto Unico Regionale Impianti Termici (C.U.R.I.T.) in cui dovranno confluire i catasti attualmente gestiti dalle singole Autorità competenti. […]

Controllo e manutenzione degli impianti termici: le operazioni di controllo ed eventuale manutenzione dell’impianto devono essere eseguite da ditte abilitate ai sensi del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 22 gennaio 2008, n. 37 conformemente alle prescrizioni e con la periodicità contenute nelle istruzioni tecniche per l’uso e la manutenzione rese disponibili dall’impresa installatrice dell’impianto ai sensi della normativa vigente (D.P.R. 74/2013, art. 7, c. 1). […]

Questi sono solo alcuni dei punti inseriti nelle nuove Disposizioni regionali per la gestione degli impianti termici 2014 – Allegato (A)!

Clicca per visualizzare le Disposizioni-regionali-impianti-termici

se ti è piaciuto condividi l'articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anti-Spam by WP-SpamShield