Corso online “PostGIS integrato a QGIS base”

Corso online “PostGIS integrato a QGIS base”

Corso online “PostGIS integrato a QGIS base”

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date - 13/01/2017 - 27/01/2017
9:00 - 17:00

Calendario
0
Scarica l'evento nel tuo calendario: iCal


Costo:
€0,00

3 giorni di corso full time (21 ore) + supporto durante e post cost = €80 (+ Iva) tutto incluso. Approfittane ora


Corso base Progettazione OpenSource di un Geodatabase integrato a un Progetto GIS: PostGIS integrato a QGIS

 

Obiettivo del corso

Il corso si prefigge un insegnamento base per imparare a progettare e interrogare autonomamente un Geodatabase con il Geo-DBMS (Geo-Database Management System) OpenSource PostGIS, intercomunicante con un Progetto QGIS partendo da 0. La strutturazione dei dati digitali geo-spaziali di pubblico accesso nel web (vedi fonti: Geo-portale Nazionale, Geo-portali Regionali più importanti come quello di Lombardia-Piemonte-Veneto-Lazio-Emilia Romagna, etc.. e OpenStreetMap) in un Geodatabase relazionale SQL (Structured Query Language) consentirà ai partecipanti di capirne le potenzialità applicative in svariati ambiti professionali.

Il Corso è rivolto a tutti, dato che un generico Database contiene quasi sempre dei dati con riferimenti territoriali/geo-spaziali e che quindi è possibile strutturare in Geodatabase. Tutti coloro che hanno necessità di lavorare con grosse moli di dati per archiviarli e interrogarli in modo semplice, veloce e efficiente potrà trovare questo Corso estremamente interessante e utile.

In particolare il Corso si rivolge a Professionisti quali:

Geologi, Architetti, Pianificatori Territoriali-Paesaggisti, Ingegneri Ambientali-Energetici/dell’Informazione/Civili, Agronomi, Dottori in Geografia e Beni Culturali, Dottori in Scienze del Turismo, Marketing, Logistica, Energie Rinnovabili e Efficienza Energetica.

La Tecnologia utilizzata è totalmente “free” perché dotata di Licenza “Open-source”. Gli stessi dati che verranno usati per le esercitazioni saranno di tipo “Open”, quindi di libero e pubblico accesso. Si parla di “OpenGeoData”.

Il Corso ha anche la finalità di imparare a valutare la qualità degli OpenGeoData e il modo per migliorarla.

Programma

    • ore 10:00 – 12:00: Concetti base di Cartografia digitale, Geomatica e OpenGeoData (teoria + pratica)
    • ore 12:00 – 12:30: Discussione.
    • ore 12:30 – 14:00: Pausa Pranzo.
    • ore 14:00 – 16:00: introduzione a QGIS e PostGIS; ambienti di lavoro, impostazioni, etc..
    • ore 16:00- 17:00: modellazione fisica e logica della Realtà
    • ore 17:00 – 17:30: Discussione e pausa.
    • ore 17:30 – 18:00: introduzione a OpenStreetMap e Mapillary e conclusioni

  • ore 9:30: Presentazione della giornata e rapido ripasso riguardo gli aspetti trattati nella scorsa lezione.

    ore 10:00 – 13:00:

    • I Sistemi di Riferimento e il concetto di DATUM. Teoria della Rappresentazione della Superficie terrestre e applicazioni in QGIS con il Plugin “Cattura e converti Coordinate”.
    • Panoramica e esempi di caricamento in QGIS dei principali tipi e formato dei Dati GIS.
    • Creazione di un Progetto QGIS da 0 che presenti una struttura logica seguendo la “Teoria dei Grafi” (interrogando e esportando la gran parte dei dati da OpenStreetMap).

    ore 13:00 – 14:30: Pausa Pranzo.

    ore 14:30 – 15:00: Dibattito.

    ore 15:00 – 17:30:

    • Creazione da 0 di un Geodatabase in PostGIS e la sua inteconnessione al Progetto QGIS.
    • Pianificazione di attività di rilevamento/aggiornamento Data-Set tramite APP GPS Mobile Free.

    ore 17:30- 18:00: Dibattito.

  • ore 9:30 – 10:00: Ripasso argomenti della scorsa lezione.

    ore 10:00 – 11:00: Tecniche di importazione, visualizzazione e condivisione dei Data-Set rilevati sul campo.

    ore 11:00 – 13:30:

    • QGIS e PostGIS; interrogazione Open GeoDBMS “OpenStreetMap” tramite Overpass Turbo (senza sapere il linguaggio delle Query online) e esportazione/importazione dei nuovi OpenGeoData in QGIS e PostGIS.
    • QGIS per PostGIS: il Plugin DB Manager, le principali analisi di Geo-processing vettoriali, le diverse modalità di interrogazione dei dati tramite Query (Q. geo-spaziali, Q. sugli attributi e restituzione grafica vettoriale delle Q.).

    ore 13:30 – 14:00: Dibattito.

    ore: 14:00 – 15:30: Pausa pranzo.

    ore: 15:30 – 16:00: PostGIS per QGIS; importare Shape File o “.dbf” file (ovvero tabelle prive di geometria) tramite l’applicativo PostGIS “PgShapeLoader” (quindi senza passare per forza da un GIS).

    ore: 16:00 – 17:00:

    • PostGIS per QGIS: lavorare in PostGIS da “PgAdmin” tramite linguaggio SQL o meno per la creazione/l’aggiornamento di nuovi file vettoriali.
    • Query SQL, Query grafiche (legami relazionali tra le tabelle PostGIS), gli indici spaziali e i sistemi di riferimento, la colonna “Geometry”/”Geography”.
    • Conclusioni, dibattito finale e Saluti.

Docente

Dott. Geografo Gagna Andrea

Contenuto del corso

Concetti e applicazioni della logica di funzionamento dei Gestori di Database relazionali generici (argomenti principali. In MS Access strutturazione e creazione delle tabelle, chiave primaria, Interrogazione SQL sui dati delle tabelle – tipologie di relazioni e legami più comuni e importanti tra tabelle – creazione di Query Grafiche senza usare l’SQL) e di quelli specifici per i Geodatabase relazionali Opensource come PostGIS, cioè PostgreSQL+estensione geospaziale (concetti principali. In PostgreSQL: il file vettoriale GeoJSON, l’estensione geo-spaziale postgis associata a un normale DBMS OpenSource come PostgreSQL, l’indice spaziale, lavorare con PgAdmin e PgShapeLoader per creare/modificare tabelle di elementi geo-spaziali vettoriali, importare e esportare file vettoriali “.shp”, “.dbf”, “.kml”, “.geojson”, capire e gestire la tipologia geometrica/geografica dei Dati, i sistemi di riferimento in un Geodatabase, le Query Geo-spaziali SQL o grafiche e la generazione finale di dati in formato “.postgis”) oltre che su QGIS (Geographic Information System OpenSource). Dopodichè verrà posto l’accento su tutto quello che c’è da sapere per creare e lavorare su un Progetto QGIS interconnesso a un Geodatabase PostGIS. Quindi uno degli argomenti principali sarà quello inerente la connessione di QGIS a PostGIS (quindi il processo di importazione di un file “.postgis” generato da una Query Geo-spaziale SQL in PgAdmin. Nel Progetto QGIS tale Query SQL si trasformerà in un risultato grafico geometrico, quindi in un layer vettoriale nuovo con associata una nuova Tabella Attributi.) e l’utilizzo del Plugin DB Manager che consente di far dialogare il Progetto QGIS con il relativo Geodatabase PostGIS. Si presterà quindi attenzione alle tecniche di interrogazione spaziale degli elementi vettoriali in QGIS e di quelle tramite Query che lavorino sugli elementi delle Tabelle Attributi. Le Query stesse verranno anche visualizzate nella loro nuova geometria. Anche l’analisi del formato degli OpenGeoData vettoriali importati nel Geodatabase (si evidenzia che essendo un Corso base non si affronterà tutto quello che riguarda i Raster) oltre che le modalità e tipologie di fonti dei dati di pubblico accesso (vedi: Geo-portale Nazionale, Regionali e OpenStreetMap), rivestirà la sua importanza. In QGIS si vedranno nel dettaglio alcune delle principali tecniche di Geo-processing vettoriale, di modo da illustrare al corsista la metodologia per relazionare e legare tra loro 2 o più elementi geometrici geo-spaziali. Tutto ciò verrà spiegato “step by step” e verranno inseriti dei momenti interattivi con i corsisti di applicazione di quello che il Docente spiega e mostra durante le lezioni. La realizzazione e gestione di un Geo-DB con PostGIS integrato a QGIS consentirà ai partecipanti di capire appieno le loro potenzialità e valutarne le possibilità d’uso nel proprio settore professionale.

Nel Corso ci sarà spazio anche a esercizi di interconnessione degli elementi geo-spaziali dei Geodatabase creati in locale con i relativi medesimi OpenGeoData del Progetto internazionale “OpenStreetMap” e di quello per la foto-mappatura online “Mapillary”. Attraverso esercitazioni guidate di ricerca e raccolta dati sul campo tramite semplici APP GPS Mobile, sarà inoltre possibile imparare le tecniche di base per l’aggiornamento e l’implementazione di un Geodatabase in locale già in uso, o il suo popolamento con nuovi Data-set.

Iscrizione al corso

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.